• Facebook Reflection
  • Trip Advisor App Icon

Fam. Schöpf

Dorf 1 Paese

I-39029 Stilfs / Selvio (BZ)

IT02525330219

Follow us

TEL.: +39 0473 61 15 84

E-MAIL: info@hoteltraube.it

val venosta

La Val Venosta: la magia della diversità, panorami unici, innumerevoli bellezze naturali, antiche tradizioni e storie avvincenti. Un paese speciale con persone speciali. Dai ghiacciai ai laghi cristallini; Vite e frutta in abbondanza - la Val Venosta spazia tra i 400 e i 4000 metri sul livello del mare e offre una ricchezza di esperienze da scoprire.

 

MOVIMENTO & NATURA

Il paesaggio naturale della Val Venosta è vario. È l'ideale con le imponenti catene montuose per una vacanza unica e varia. Con oltre 300 giorni di sole all'anno si raddoppia la divertenza in estate e in inverno.

MAPPA INTERATTIVA >>>

 

ARTE & CULTURA

Scopri le tracce storiche lasciate nei secoli. L'offerta culturale è varia: dai monumenti di valore a quelli di fama mondiale; minerarie in marmo e molte altre, collegate dalla Via Claudia Augusta - la strada dell'imperatore che fu costruita e ampliata dai Romani.

CALENDARIO DELLE MANIFESTAZIONI >>>

REGIONE DEL GODIMENTO

La valle è nota per la produzione e la lavorazione di alimenti non adulterati di un microclima molto speciale, un sacco di sole, vento e poca pioggia. Sono ancora offerti oggi direttamente dalla fattoria.

La zona dell'Ortles è ricca in luoghi d'interesse storico e mete escursionistiche
  • Il Lago di Resia con il campanile di Curon Vecchia:
    Nel 1950 il paese di Curon Vecchia dovette essere abbandonato per la costruzione del bacino idroelettrico. Il campanile che si erge dalle acque del lago è il soggetto più fotografato della Val Venosta ed è l'unico ricordo del vecchio paese sommerso dalle acque.

  • Glorenza - la città più piccola d'Europa:
    La cittadina di Glorenza conquista con la sua suggestiva atmosfera medievale. La cinta muraria, interamente conservata, racchiude al suo interno meravigliosi portici, antiche torri di difesa e cortili interni. Scoprite il fascino di questo gioiello della Val Venosta con i suoi stretti vicoli e angoli pittoreschi per un soggiorno all'insegna della vita rurale, della cultura e del romanticismo.

  • Castel Coira a Sluderno:
    Castel Coira è uno dei castelli meglio conservati dell'Alto Adige ed è un sontuoso testimone di arte rinascimentale. Fu edificato tra il 1253 e il 1259 dal vescovo di Coira Heinrich von Montfort e 50 anni più tardi entrò in possesso dei Conti di Mazia. Dopo la loro estinzione, nel 1504, passò ai Conti Trapp che ancor'oggi vi soggiornano durante i mesi estivi.

  • L'Abbazia di Monte Maria a Burgusio:
    L'Abbazia di Monte Maria fu costruita nel 1146 dai Conti di Tarasp. I primi cinque abati provennero da Ottobeuren; nel 1807 il monastero fu soppresso dal governo bavarese - la soppressione durò fino al 1816. I primi monaci giunsero dal convento svevo di Ottobeuren e fecero di Monte Maria un centro religioso di lingua tedesca in un circondario retoromanico. A ricordo del periodo di fondazione romanico restano il portale principale e gli affreschi nella cripta, vero monumento d'arte d'importanza europea